L’Osteoartrite può apparire sotto tanti aspetti. Il termine Artrite è generalmente usato per descrivere un gruppo di malattie delle articolazioni, gruppo al quale appartengono oltre 200 tipi di malattia. Non tutti sanno, infatti, che la Gotta e una forma di artrite. La chiropratica non pretende di curare l’artrite ma può alleviare i sintomi artritici delle articolazioni e, riducendo l’infiammazione dei nervi della colonna, permette al corpo di combattere meglio molte forme di malattia e infiammazioni inclusa l’artrite.

Quando colpisce

Le due forme di artrite più comuni sono l’Osteoartrite e l’Artrite reumatoide che compaiono generalmente in età differenti

Artrite reumatoide giovanile

Viene anche chiamata Malattia di Still, è simile alla forma che colpisce gli adulti e ne ha le stesse conseguenze disabilitanti. La cosa peggiore è che colpisce generalmente i giovani al di sotto dei 16 anni, ma può iniziare fin dalle 6 settimane di età, con picchi verso i 2-5 e i 9-12 anni. In oltre la metà dei casi i sintomi spariscono da soli. Ma purtroppo in circa un sesto dei casi la malattia colpisce severamente con infiammazione in una o più articolazioni. Una delle più gravi manifestazioni dell’ Artrite Reumatoide giovanile è l’ infiammazione dell’iride che qualche volta porta ad una visione difettosa. Diagnosticare l’ Artrite Reumatoide giovanile non è facile in quanto i bambini tendono a negare il dolore, anche quando i segni dell’infiammazione alle articolazioni sono evidenti. I genitori dovrebbero tenere sotto controllo i bambini che tendono a muoversi con precauzione ( in condizioni normali) e ad assumere posizioni con le ginocchia piegate (accovacciati).

Spondilosi anchilosante

Dolori persistenti, dolenzia, rigidità nella parte bassa della schiena, alle cosce ed alle natiche potrebbero essere segni di una Spondilosi Anchilosante, una forma molto meno diffusa di artrite che di solito colpisce gli uomini intorno all’ età di 20 anni.Tale forma di artrite danneggia alcune articolazioni (giunture) della spina dorsale che si infiammano, diventano rigide ed alla fine si saldano. Come accade spesso nei casi di artrite, il dolore può sparire con la stessa rapidità con la quale si è manifestato. Ma, mentre l’ infiammazione scompare, attorno alle vertebre avviene una cicatrizzazione che porta alla deposizione di nuovo osso: come conseguenza si ha rigidità e un blocco della spina dorsale.  Spesso è indolore e, se è limitata alla parte bassa della schiena, in generale non tale situazione non limita particolarmente i movimenti. In alcuni casi, l’intera spina dorsale può irrigidirsi e curvarsi.In casi più gravi, se le articolazioni (giunture) tra le costole e la spina dorsale sono compromesse, possono subentrare anche problemi respiratori.

Artrite reumatoide degli adulti

Benché possa colpire ad ogni età, questa forma invalidante di artrite colpisce prevalentemente verso i 30/40 anni. E’ una forma misteriosa che può sparire improvvisamente così come è arrivata. Quando colpisce causa gravi sintomi invalidanti poiché le articolazioni diventano dolenti, gonfie e deboli e generalmente si deformano. Il corpo intero ne risente e coloro che ne sono affetti si sentono deboli, stanchi, febbricitanti ed estremamente ammalati.

Osteoartrite

Questa è la forma più comune di artrite, spesso chiamata Spondilosi o Spondilite. Tale forma è comune nell’invecchiamento: infatti la maggior parte della popolazione al di sopra dei 50 anni ne soffre più o meno gravemente. Ciò è dovuto al fatto che l’ Osteoartrite è semplicemente il logorio della cartilagine dell’articolazione che si consuma e la superficie, che prima era liscia, ora è ruvida. I tendini e i legamenti che tengono insieme l’ articolazione si indeboliscono e l’ articolazione stessa diventa deforme, dolorante e rigida. Alcune articolazioni, specialmente se hanno subito incidenti o sono state soggette a grande stress, possono deteriorarsi più velocemente di altre. Benché l’Osteoartrite sia spesso un’inevitabile parte del processo d’invecchiamento , può anche comparire in intere famiglie e può affliggere più le donne che gli uomini. Molte persone non sanno che il dolore che le affligge spesso non é correlato al logorio della colonna vertebrale e che è sbagliato attribuire tutti i dolori all’ artrite. La Chiropratica, contribuendo al mantenimento di una buona postura e ripristinando la mobilità ottimale delle articolazioni, può essere di beneficio nel ridurre i sintomi ed i problemi derivanti dall’artrite e può diminuire le conseguenze a lunga scadenza di tale processo riducendo nel contempo la dipendenza dai farmaci. Inoltre la Chiropratica, pur non pretendendo di essere una cura per l’artrite, può dare un maggiore contributo al miglioramento della “qualità della vita” di coloro colpiti dall’ artrite. Tutti i Chiropratici qualificati sono esperti nel formulare una diagnosi e, se si trovano di fronte una delle molte forme di artrite, riferiscono il paziente al loro medico di base. Questa é una delle tante ragioni per cui dovreste sempre assicurarvi di consultare un Chiropratico qualificato. I Membri dell’Associazione Italiana Chiropratici sono tutti preparati secondo gli standard internazionali riconosciuti e si attengono ad un rigido Codice di Etica.