[frame align=”left”], Salute e Benessere[/frame]

La borsa? Troppo grande fa male- Belle, comode, alla moda ma non sempre perfette per farci stare in forma. Stiamo parlando delle borse. A tracolla o a mano, sono sempre più grandi e più pesanti e per questo stanno mettendo a rischio la salute delle donne, che già trascorrono le giornate in equilibrio su tacchi spesso vertiginosi. Con tutte le conseguenze (negative) per la schiena, le spalle e il collo. A mettere in guardia le “fashion victim”, le super patite della moda, dagli effetti delle maxi-borse sono stati nei giorni scorsi gli specialisti delle pagine del New York Times. Ortopedici, medici e chiropratici hanno suggerito così una serie di accorgimenti per non rimanere schiacciate dal proprio accessorio preferito, convinti che le donne difficilmente rinunceranno alle maxi borse, come non hanno fatto per i tacchi alti. Una borsa, soprattutto se a mano, avverte l’associazione di chiropratica americana, non dovrebbe superare il 10% del peso della proprietaria. Ma chi, aiutata dalle dimensioni e dalla capienza della borsa si porta dietro la casa, questa percentuale la supera facilmente. Il risultato è l’aumento di mal di schiena e di collo, ma anche di mal di testa. Per evitare queste spiacevoli conseguenze, basta seguire qualche semplice consiglio.
La borsa, o meglio il borsone va portato in maniera alternata su tutte e due le spalle, mai sempre su una sola.
Se la tracolla è sufficientemente lunga, meglio portarla poggiata dietro o davanti, perfettamente centrata.
Da centellinare le grandi borse a mano, che possono causare danni a polsi e pollici.
Via libera a massaggi settimanali, stretching e bagni caldi contro gli effetti della pesante fardello.
La borsa, infine, raccomandano gli esperti, va svuotata e pulita una volta alla settimana e bisogna imparare a utilizzare tutte le tasche, per distribuire il peso nel miglior modo possibile.
Testo estratto da “Salute e Benessere” pubblicato su Intimità

chiropratici.it