Cos’è l’ICCE (Italian Chiropractic Competency Exam)?

Da qualche anno, l’AIC offre ai propri soci iscriventi un esame di ammissione all’Associazione stessa per cui tutti i nuovi soci hanno l’obbligo di esecuzione alla prima sessione disponibile successiva alla loro iscrizione all’associazione stessa e non oltre sei mesi da tale data. L’esame è composto da una parte scritta ed una orale/pratica). Gli argomenti trattati sono su base clinica e presuppongono la conoscenza acquisita durante il corso di laurea negli ambiti di: anatomia, fisiologia, patologia, biomeccanica, biochimica, chimica del sangue, neurologia, nutrizione, radiologia, oltre alla conoscenza della giurisprudenza specifica alla professione chiropratica in Italia, etc. La conoscenza aproffondita di tecniche chiropratiche particolari non è richiesta in quanto considerate specialistiche, è richiesta comunque una conoscenza superficiale del vasto repertorio di tali tecniche. Tutto l’esame, ma in modo particolare la sessione pratica, pone l’enfasi sulla capacità di discernimento degli algoritmi clinici e della comunicazione con il paziente in ambito clinico, dove il candidato dovrà dimostrare confidenza professionale (che deriva anche dalla conoscenza), empatia, etc.

Chi lo fa?

Tutti coloro che hanno intenzione di praticare la chiropratica in Italia e che si iscrivono all’AIC (anche se hanno superato altri esami equivalenti in uno stato estero (anche Europeo).

Come si svolge?

Prova scritta: si svolge in formato risposta multipla, casi clinici, e risposte brevi.
Prova pratica/orale: comprende la discussione orale di casi clinici, analisi anamnesica, analisi diagnostica e trattamenti chiropratici
Ricerche d’integrazione (papers) determinate sulla base dei risultati d’esame: in base ai risultati dell’esame verranno redatti uno o due Papers di integrazione all’esame. L’argomento dei quali verrà stabilito in base alle materie in cui il soggetto dimostra carenze durante l’esame (ICCE).
– Se in esame il voto ottenuto è superiore all’ 85% NON è necessario redarre alcun Paper.
– Per i candidati che hanno ottenuto un voto compreso fra l’80 e l’85% è obbligatorio redarre UN (1) Paper.
– Per i candidati che hanno ottenuto un voto compreso fra il 70 e l’80% è obbligatorio redarre DUE (2) Papers.

Modalità di esecuzione dei Papers

Argomento: determinato in base alle carenze dimostrate dal candidato durante l’esecuzione dell’esame
Lunghezza: Almeno 7 pagine A4 complete escluse le figure (Font 12 Arial o Times New Roman – equivalente a 3900 caratteri per pagina spazi esclusi per un totale di 27600 caratteri spazi inclusi)
Referenze: Almeno 20 studi di ricerca
5 delle 20 referenze devono essere RCT (se possibile)
5 delle 20 referenze possono essere Reviews of Litterature (se possibile)
10 delle 20 referenze devono essere datate negli ultimi 5 anni (se possibile
Almeno 7 delle 20 referenze devono provenire da Journals NON Chiropratici (se possibile)

Quando si tiene?

Genova 19 Dicembre 2013 (Scarica il modulo d’iscrizione)

Modulistica scaricabile presto online

[button link=”https://chiropratica.it/mappa” color=”#000″ size=”1″ style=”1″ dark=”0″ square=”0″ target=”self”] Torna alla Mappa [/button]

chiropratici.it