Dove posso trovare ulteriori informazioni?

Per consultare le pubblicazioni d’istituto e per ottenere ulteriori informazioni sui requisiti d’ammissione, curricoli pre-professionali, consulenze su prestiti o altre forme di sostegno finanziario, si invitano gli studenti a rivolgersi direttamente all’ufficio iscrizioni dell’istituto certificato che si intende frequentare. I programmi certificati sono indicati in questo sito Internet; ogni programma ha un collegamento con il suo sito. Per gli esami di stato, contattate il National Board of Chiropractic Examiners al sito: http://www.nbce.org Tutte le commissioni d’esame (Boards) in tutti gli stati e nel Distretto di Columbia, convalidano, ai laureati provenienti da istituzioni e programmi certificati dal CCE, parte del programma richiesto per il superamento dell’esame di stato. La maggior parte delle commissioni d’esame richiede che la laurea sia stata conseguita in una istituzione o programma certificato dal CCE. Domande specifiche in merito possono essere rivolte alla Federazione delle Commissioni d’Esame di Stato per la licenza all’esercizio della Chiropratica (Federation of Chiropractic Licensing Boards) al sito http://www.fclb.org

Cosa succede se mi trasferisco a un altro programma di studi chiropratici?

Per poter trasferire i crediti da un programma all’altro, occorre soddisfare i seguenti requisiti:

a. I requisiti di ammissione nel nuovo programma si riferiscono a quelli in vigore nella data in cui lo studente si è originariamente iscritto al programma da cui chiede il trasferimento.

b. I crediti accettati ai fini del trasferimento, devono essere stati conseguiti all’interno di programmi di Chiropratica certificati dal CCE. In alternativa, si accettano crediti conseguiti all’interno di programmi finalizzati al rilascio di diplomi universitari o di laurea in materie analoghe (scienze biomediche), che siano tuttavia certificati da un altro ente di certificazione, riconosciuto a livello nazionale.

c. Si accettano unicamente i crediti risultanti da documenti ufficiali dell’istituto (i cosiddetti “transcripts”), a partire da una votazione minima di 2, 00 su una scala di 4, 00.

d. I crediti saranno comunque oggetto di valutazione per verificare la loro coerenza e equipollenza con il programma di studi verso cui si chiede il trasferimento.

e. I crediti di cui si chiede il trasferimento, devono essere stati conseguiti entro i cinque anni precedenti alla data di iscrizione al nuovo programma. Potranno invece essere accettati crediti antecedenti ai cinque anni, se il candidato possiede un dottorato in una scienza medica (ad es.: Chiropratica, medicina, osteopatia, odontoiatria) o una laurea in una disciplina accademica strettamente correlata alle scienze mediche.

f. I crediti conseguiti presso istituzioni estere (fuori dagli U.S.A.), devono essere accompagnati da documenti comprovanti le effettive competenze dello studente nelle materie dei cui crediti si chiede il trasferimento.

Cosa dovrei studiare adesso?

Il CCE (Council on Chiropractic Education), è l’ente preposto, dietro autorizzazione del Dipartimento dell’Istruzione degli Stati Uniti, alla certificazione degli istituti che rilasciano il diploma di laurea in Chiropratica (D.C. degree) e dei loro programmi di studio. Il CCE ha stabilito i criteri minimi, di seguito indicati, per essere ammessi allo studio della Chiropratica. I requisiti di ammissione in alcuni programmi e istituti può eccedere questi minimi. Ai fini dell’ammissione, gli studenti sono invitati a consultare i parametri standard del 2003 (Standards 2003), Sezione 2 II F.Il programma di studi in Chiropratica deve essere organizzato in modo che le qualifiche richieste per l’ammissione siano in linea con gli obiettivi, scopi e missione educativa del programma stesso o dell’istituzione che lo eroga. Gli studenti ammessi al programma chiropratico, sulla base dei crediti accademici acquisiti in istituti statunitensi, devono soddisfare i seguenti requisiti:

a. Tutte le matricole devono avere un comprovato credito, pari a un minimo di 90 ore semestrali, conseguito all’interno di un corso finalizzato al raggiungimento del diploma universitario “baccalaureate degree”, presso un istituto o istituti certificati da un ente riconosciuto a livello nazionale. Il credito deve necessariamente includere un minimo di 48 ore semestrali nelle aree elencate nella Sezione 2.II.F.1.b, qui di seguito riportata. Per le iscrizioni ai corsi che iniziano nella sessione autunnale del 2003, il minimo di 90 ore richiesto deve includere almeno 30 ore di crediti di divisioni superiori. Per quanto attiene alle materie elencate nella Sezione 2.II.F.1.b, tutte le matricole devono dimostrare di possedere una votazione media di almeno 2, 50 su una scala di 4, 00. I crediti delle ore trimestrali possono essere convertiti in crediti equivalenti di ore semestrali. Laddove si sono frequentati più corsi equivalenti relativi alla stessa materia, verrà ritenuto valido il/i voto/i più recente/i, ai fini del calcolo della votazione media, mentre il voto precedente non verrà computato.

b. Tutte le matricole devono presentare un credito minimo di 48 ore semestrali (oppure l’equivalente in ore trimestrali), ripartito come segue:

Abilità comunicative lingua inglese 6 ore/sem
Psicologia 3 ore/sem
Scienze Sociali o Materie Umanistiche 15 ore/sem
Scienze Biologiche 6 ore/sem
Chimica 12 ore/sem
Fisica e studi correlati 6 ore/sem

Cosa offre la formazione professionale chiropratica?

La formazione professionale chiropratica ha lo scopo di fornire allo studente le conoscenze fondamentali relative alle scienze cliniche, scienze di base e materie correlate, ad un livello sufficiente per poter esercitare la professione di dottore in Chiropratica. Il programma di Chiropratica deve necessariamente includere non meno di 4.200 ore d’insegnamento e lo studente, al termine del programma, deve aver accumulato non meno del 25% dei crediti totali finali richiesti per il conseguimento della laurea in Chiropratica. Il curricolo previsto dalla facoltà di Chiropratica deve includere le seguenti materie (non necessariamente un corso per ogni materia): anatomia, biochimica, fisiologia, microbiologia, patologia, salute pubblica, diagnosi fisica, diagnosi clinica e di laboratorio, ginecologia, ostetricia, pediatria, geriatria, dermatologia, otorinolaringoiatria, procedure di diagnostica per immagini, psicologia, scienze dell’alimentazione/dietologia, biomeccanica, ortopedia, neurologia, primo soccorso e procedure di pronto soccorso, analisi vertebrale, principi e pratica della Chiropratica, diagnosi differenziale, tecniche di correzione articolare, procedure e metodi di ricerca, etica professionale. Il programma deve documentare in che modo ciascuna materia appare nel curricolo e se essa è integrata in modo coerente nel programma di laurea.