fbpx

ATTENZIONE A QUALI MANI TI AFFIDI

L'AIC HA A CUORE LA TUA SICUREZZA

      1. PROFESSIONALITÀ: se voi rivolgerti a un Chiropratico, è di fondamentale importanza affidarsi esclusivamente ai Dottori dell’Associazione Italiana Chiropratici.

       2. SICUREZZA: in Italia il fenomeno degli operatori sanitari che si propongono di “fare chiropratica o tecniche chiropratiche” è estremamente elevato. Affidati sempre a Chiropratici Laureati.  

      3. AFFIDABILITÀ: l’AIC riunisce esclusivamente Dottori Laureati in Chiropratica secondo gli standard internazionali

Quali differenze ci sono tra i Dottori Chiropratici membri AIC e i vari operatori che sostengono di essere chiropratici, fare chiropratica o praticare tecniche chiropratiche? 

COSA DISTINGUE UN CHIROPRATICO AIC

Membri dell'Associazione Italiana Chiropratici

Operatori vari che AIC non accetta

  • DOTTORI LAUREATI IN CHIROPRATICA

    I Dottori Chiropratici AIC hanno conseguito una specifica Laurea Magistrale con 5 anni di frequenza obbligatoria presso College e Università riconosciute internazionalmente e in linea con i severi standard sulla formazione Chiropratica nel mondo (COUNCIL ON CHIROPRACTIC EDUCATION).

  • 5000 ORE DI ISTRUZIONE

    Si diventa Dottori in Chiropratica a seguito di un percorso di Laurea a frequenza obbligatoria per un totale di almeno 5000 ore di istruzione presso le Università o i College riconosciuti.

  • ESERCITANO IN TUTTO IL MONDO

    IL Dottore Chiropratico AIC può lavorare in tutti i paesi dove la Chiropratica è riconosciuta in via definitiva come Professione Sanitaria.

  • NESSUNA LAUREA IN CHIROPRATICA

    Coloro che non hanno conseguito una vera laurea specifica in Chiropratica.

  • CORSI NON IN LINEA CON GLI STANDARD

    Operatori che hanno frequentato corsi, seminari, workshops sulla "chiropratica" o su "tecniche chiropratiche" della durata di qualche giorno o poco più. Corsi assolutamente non in linea con gli standard internazionali sulla formazione chiropratica.

  • FALSE CERTIFICAZIONI

    Hanno ottenuto false certificazioni e fantomatiche lauree da università online o non riconosciute, segnalate in una lista nera da parte del Ministero dell'Istruzione.

RICORDA!

Gli operatori sanitari e i chiropratici che AIC non accettapossono proporsi solo dove ci sono ancora buchi legislativi sulla professione Chiropratica. 

Se chiedessero di esercitare in un paese come gli Stati Uniti, il Canada, l’Australia, l’Inghilterra o la Danimarca, gli verrebbe negato il permesso in quanto non laureati e quindi senza formazione in merito. 

Se cercassero comunque di esercitare come Chiropratici andrebbero incontro a severe sanzioni civili e penali, come l’abuso della professione Chiropratica